Nutrizione e test genetici: un pò di chiarezza

testgenerici

Buon giorno!
Vi allego di seguito un comunicato della NGB genetics, azienda spin off dell’Università di Ferrara con la quale collaboro nei miei studi per l’approccio nutrigenetico.

L’argomento in questione è la comparsa negli ultimi mesi, su internet e non solo, di aziende che effettuano test del DNA scientificamente poco credibili, che promettono di evidenziare non solo presunte intolleranze alimentari ,ma anche intolleranze alle acque minerali.

Prima di lasciarvi al documento, tengo a precisare quanto segue:

1) alcuni test del DNA forniscono informazioni genetiche utili ed attendibili, poiché basati su pubblicazioni e riferimenti scientifici numerosi. Tuttavia questi test devono SEMPRE essere interpretati da uno specialista o nutrizionista per poterli utilizzare in modo sicuro ed efficace al fine della personalizzazione di un programma dietetico/nutrizionale. Diffidate da tutte quelle aziende che vi propongono consulenze direttamente on line (e che magari poi vi propongono anche di acquistare loro prodotti sostituti dei pasti!). La nutrizione influenza la nostra salute esattamente come un farmaco, e pertanto va trattata con professionalità e coscienza.

2) I test del DNA possono essere utili per conoscere alcuni aspetti del vostro organismo, come ad esempio le differenti capacità di metabolizzare i diversi nutrienti. Ma nella maniera più assoluta, i test del DNA NON POSSONO “scoprire” presunte intolleranze alimentari, o addirittura intolleranze alle acque minerali.

Buona lettura,
Dott. Marco De Robertis

“Nel corso degli ultimi mesi, su internet, sono apparse varie “offerte promozionali” di Test del DNA per Intolleranze Alimentari offerte direttamente ai privati…che includevano perfino le intolleranze a centinaia di acque minerali.
Abbiamo pertanto inviato ad uno di questi laboratori tre campioni di prova: due appartenenti alla stessa persona ed uno costituito da acqua distillata sterile da laboratorio ad uso molecolare, quindi assolutamente priva di DNA.
I risultati che ci sono arrivati sono stati quantomeno curiosi: tutti e tre i campioni hanno fornito un’esito, ma sempre diverso per ogni campione! La cosa più singolare è stata che anche il campione di acqua sterile priva di DNA ha ricevuto il suo esito di intolleranze a svariati alimenti ed acque minerali.E’ stato pertanto evidente che il servizio offerto non si basava in alcun modo su analisi di laboratorio e tanto meno di genetica. I risultati non erano quindi per nulla attinenti a quello che veniva promesso nell’offerta online. Abbiamo pertanto ritenuto doveroso informare le Autorità Competenti per dar loro modo di agire a tutela dei consumatori ma nel contempo abbiamo ritenuto utile avvertire anche Striscia la Notizia, un canale sicuramente più mediatico, che potesse con maggior efficacia e rapidità informare gli ignari e in buonafede utenti di questi servizi.

striscia

Ci è stato comunicato che il servizio di Striscia la Notizia, a cura di Moreno Morello, andrà in onda domani sera, 24 Gennaio 2014,  su canale 5, a partire dalle 20.35.

Ci teniamo a sottolineare che il DNA è senza dubbio fonte di un’enorme quantità di informazioni e se usato nel modo giusto può essere molto utile per migliorare il lavoro del professionista e il benessere dei loro pazienti. Tutta la nostra attività di laboratorio è basata infatti su questo. E’ importante però scegliere laboratori che offrano garanzie di qualità e di serietà.

Questo episodio di “offerte” di analisi del DNA dovrebbe pertanto servire a far comprendere alle persone che la salute ed in particolare analisi complesse come quelle genetiche, non si trovano su siti online a basso prezzo. E’ fondamentale soprattutto rivolgersi sempre ad un professionista come intermediario, allo scopo di poter sfruttare in modo corretto le informazioni ottenute.“

Vittorio Lucchini , presidente NGB Genetics Srl